IT

Inclusione sociale dei disabili?
Senza se e senza ma, basta che...
SERVIZI

Edizioni Romulus

Nate come prima costola della Fondazione esse si prefiggono di dare spazio a quegli scrittori e scrittrici disabili che attraverso la scrittura desiderano esprimere la propria creatività e le proprie emozioni.
Questo affrontando anche riflessioni in merito a quegli scottanti tabù che ancora socialmente resistono nei confronti di chi ha un handicap.
È nostra convinzione infatti che stampa ed editoria tradizionale siano ancora tra i vettori di divulgazione e sensibilizzazione privilegiati riguardo tutte le tematiche sociali.
Parte del ricavato ottenuto dalla vendita dei romanzi pubblicati da questa micro casa editrice vanno a finanziare tutti gli altri progetti promossi dall’Ente.

 

Cultura e formazione: anche questa è integrazione

Shamrock, team

Spasticoide, presentazione libro Viganello

La Voce del Lago, il tempo degli autografi